Serie A, la Top 10 dei giocatori con più passaggi chiave

Chi sono i giocatori in Serie A che effettuano più passaggi chiave nei novanta minuti? Ecco la classifica

Josip Ilicic

Abbiamo selezionato, tra i giocatori che hanno giocato almeno 500 minuti nell’attuale campionato, i primi 10 per Key Pass. Per Key Pass, o passaggio chiave se non vi piacciono gli anglicismi, si intende l’ultimo passaggio che porta il giocatore che lo riceve alla conclusione.

Andiamo a vedere, dal decimo al primo posto, chi ne ha effettuati di più in queste 30 giornate di Serie A. I valori sono calcolati P90, ovvero per 90 minuti giocati.

10. Nicola Sansone

Key pass: 2,62 P90

L’estroso attaccante in forza al Bologna ha giocato solo 928 minuti in questa stagione a causa di diversi infortuni, ma quando c’è lui, la musica cambia. Riesce spesso a dare vivacità e fantasia all’azione, offrendo ottimi palloni ai compagni di reparto; sono 27 i passaggi chiave fin qui, e alza il proprio livello contro squadre di bassa classifica: ne sono la dimostrazione i 4 contro il Crotone e i 3 contro il Cagliari.

9. Simone Verdi (Torino)

Key pass: 2,65 P90

Nonostante la sua stagione non sia delle migliori, come quella del suo Torino, dai suoi piedi nascono comunque giocate degne di nota: sono 36 i passaggi chiave totali serviti ai suoi compagni finora, risultando il migliore della sua squadra (secondo Belotti con 30). Da 5 partite consecutive, inoltre, ne offre sempre almeno uno per match.

8. Luis Alberto (Lazio)

Key pass: 2,67 P90

Quest’anno al mago spagnolo piace di più segnare che servire i compagni (zero assist in 30 giornate, non era mai successo); ma forse sono i suoi compagni a non esser sempre precisi al tiro, poiché il dato sui passaggi chiave è in linea con quello degli anni passati. Finora infatti ne ha realizzati 59: manco a dirlo, primo per distacco nella Lazio. Nelle ultime giornate è molto ispirato (14 nelle ultime 4 presenze da titolare), chissà che non arrivi il primo assist.

7. Aaron Ramsey (Juventus)

Key pass: 2,68 P90

Al settimo posto, davanti al Mago biancoazzurro, si piazza il trequartista gallese della Juventus. Non è mai riuscito a esprimersi al meglio, anche e soprattutto a causa di molti problemi fisici (1007 minuti in campionato), ma la sua qualità nell’ultimo passaggio è nota a tutti. Ha fin qui realizzato 30 passaggi chiave, alzando la sua media soprattutto con i 5 contro il Crotone e i 6 contro la Samp della prima giornata, quando si pensava potesse essere la stagione del riscatto definitivo.

6. Paulo Dybala (Juventus)

Key pass: 2,74 P90

Altro bianconero in classifica, ma questa volta è il caso di dirlo: il funambolico attaccante bianconero è presente in classifica soprattutto per il suo esiguo minutaggio (689 minuti), leggermente superiore al minimo stabilito di 500. Fin qui 21 passaggi chiave, spesso decisivi per la Juventus (a cui è mancato tantissimo in questo campionato), ma adesso che è tornato in condizione è pronto per il rush finale.

5. Alexis Sanchez (Inter)

Key pass: 2,76 P90

Al quinto posto troviamo Alexis Sanchez, che, grazie alle rotazioni di Conte, sta trovando più spazio. Spesso inserito a partita in corso, approfitta delle difese stanche, sfruttando gli spazi e mandando i compagni al tiro; 29 passaggi chiave totali, dato che sarà implementato in queste ultime giornate, decisive per lo scudetto.

4. Luis Muriel (Atalanta)

Key pass: 2,90 P90

Appena fuori dal podio si piazza Luis Muriel, che sta vivendo una stagione da paura, con 18 gol e 6 assist. L’attaccante colombiano, oltre ad avere la media gol P90 più alta del campionato, si piazza al quarto posto nella classifica relativa ai Key Pass (35 totali); il suo picco in un unico match è di 6 contro il Napoli, dove realizzò una rete e una assist. E Gasperini, ovviamente, se lo tiene stretto…

3. Hakan Calhanoglu (Milan)

Hakan Calhanoglu

Key pass: 3,60 P90

Sul gradino più basso del podio troviamo Hakan Calhanoglu. La fonte del gioco del Milan, il perno del 4231 di Pioli, dai suoi piedi nasce (quasi) tutto: corner, punizioni e assist per i compagni. Il Milan senza Calhanoglu non è la stessa cosa e, nel periodo del suo infortunio, si è visto; le chance create dal turco sono 78, primo nella classifica dei Key Pass totali. Superato già il record dello scorso anno (70) e non intende fermarsi qui: ne ha realizzati 8 nelle ultime 3.

2. Ruslan Malinovskyi (Atalanta)

Ruslan Malinovskyi

Key pass: 3,65 P90

Con il cambio modulo ha notevolmente migliorato il suo rendimento, trovandosi sicuramente a suo agio nel ruolo di centro-destra alle spalle di Duvan Zapata. Nelle ultime 3 partite (dall’utilizzo del nuovo sistema di gioco, appunto), ha fornito 5 assist e realizzato un gol, risultando decisivo ai fini del risultato; con ben 56 passaggi chiave totali (primo nell’Atalanta), è pronto a trascinare la Dea ad un’altra qualificazione in Champions League. Ah, ne ha completati 14 nelle ultime 3 partite.

1. Josip Ilicic (Atalanta)

Josip Ilicic

Key pass: 3,66 P90

Sembrava essere tornato ai suoi livelli, ma complice qualche presunta scaramuccia col suo mister, ha perso il posto da titolare. Nonostante ciò, si piazza al primo posto in questa speciale classifica, con ben 3,66 key pass P90 (di un soffio davanti al compagno di squadra Malinovskyi), 55 totali. Non a caso troviamo due bergamaschi nelle prime due posizioni, a dimostrazione dell’enorme mole di occasioni create dall’Atalanta e della qualità dei suoi uomini offensivi. Per questo finale di stagione ci sarà bisogno di tutti, soprattutto della qualità dello sloveno.

Leggi anche

Loading...